lunedì 16 marzo 2009

Thunderbird: organizzare e compattare le cartelle

Recentemente mi sono trovato a dover aiutare un utente che all'improvviso aveva problemi con il noto client di posta elettronica Thunderbird.
Cosa gli succedeva? Alcuni messaggi che metteva nel cestino, non venivano cancellati quando si dava il comando "Svuota cestino" ed anzi riapparivano nella cartella Inbox; inoltre aveva notato un notevole rallentamento del programma.
Il problema è di fatto ampiamente trattato un po' ovunque nel web(tra blogs, pagine di supporto e forum) e se il mio utente avesse seguito i consigli, già presenti sul sito del Supporto Mozilla per Thunderbird, non si sarebbe trovato in questa situazione; ma è anche vero che bisogna far lavorare gli informatici :-) , e non sempre e non tutti abbiamo la voglia ed il tempo di leggere tutti i manuali e le pagine web dei programmi che usiamo.
Così "riappunto" qui, per me e per chi ne abbia bisogno, alcuni semplici suggerimenti che hanno di fatto risolto il problema del mio utente:
  1. Organizzare sempre la vostra posta in più mailbox e non lavorare con l'unica mailbox "Posta in Arrivo". Questo evita al software di dover gestire migliaia di messaggi in un unico file(perché dovete sapere che ogni mailbox è di fatto un file). Un esempio di organizzazione delle mailbox potrebbe essere: una per la posta di lavoro "Lavoro"; una per la posta personale "Privata", una per la posta proveniente dagli amici "Amici", etc. etc. In questa gestione possono essere ovviamente comodi i filtri con cui smistare i messaggi nelle varie mailbox.
  2. Compattare frequentemente le cartelle (voce che si trova nel menù File->Compatta cartelle). Questa operazione permette al programma di aggiornare gli indici dei messaggi e cancellare realmente i messaggi dal Cestino, che di fatto anche quando si da il comando "Svuota Cestino" in effetti rimangono nella memoria del disco fino a quando non si compatta la cartella;
  3. Utilizzare estensioni come Purge! 0.4 che servono proprio a facilitare l'operazione di compattamento e manutenzione delle cartelle.
Comunque se ci si trova in una condizione anomala come quella da me descritta, bisogna provare a cancellare manualmente i file indice: questi file hanno estensione ".msf" e si trovano nella cartella della posta. Ad esempio: la posta in arrivo è contenuta nel file inbox (senza estensione), il file indice è il file inbox.msf. Una volta cancellati i file indice, riavviare Thunderbird, che provvederà a rigenerare gli indici per tutte le cartelle visualizzate. Questa operazione dovrebbe essere sufficiente a rimettere "in forma" il programma ed eliminare certi fastidiosi inconvenienti.

Ad MAiora
http://www.mozillaitalia.it/thunderbird/faq.html

Nessun commento:

Posta un commento

Per cortesia quando lasciate un commento identificatevi con il nome. Rispondere ad un anonimo per me che ci metto la faccia non è proprio il massimo ;-) Grazie