venerdì 26 ottobre 2007

Ubuntu 7.04 e Thunderbird 2

Per installare l'ultima release del client Mozilla Thunderbird (2.0.0.6) su Ubuntu 7.04, eseguite quanto segue:
  1. Fare il download della versione italiana da http://download.mozilla.org/?product=thunderbird-2.0.0.6&os=linux&lang=it
  2. Decomprimere il file tarball "thunderbird-2.0.0.6.tar.gz" nella directory che volete essere quella di installazione, per me "/usr/local"
  3. Lanciare il comando "thunderbird-bin" ed il gioco è fatto.
A me è successo che lanciando il comando "thunderbird-bin" mi sia apparso l'errore:

"error while loading shared libraries: libmozjs.so"

questo si verifica se appunto il sistema operativo non trova una libreria. Per ovviare all'errore fate quanto segue:

Nella directory "/etc" esiste il file "ld.so.conf" il quale contiene qualcosa tipo

include /etc/ld.so.conf.d/*.conf
/usr/lib/atlas

dove la prima linea indica una directory che può contenere a sua volta singoli file di configurazione di librerie.
Voi potete modificare "ld.so.conf" aggiungendo in fondo una nuova linea così:

include /etc/ld.so.conf.d/*.conf
/usr/lib/atlas
/usr/local/thunderbird

o se siete maniaci dell'ordine potete creare nella sottodirectory "/etc/ld.so.conf.d/"
un file nominato "thunderbird" contenente la linea:

/usr/local/thunderbird

A questo punto non dovete far altro che lanciare il comando:

$ldconfig -v

che si preoccuperà di rileggere ed aggiornare i path di tutte le librerie che verranno linkate dai programmi.
Quindi se rilanciate ora "thunderbird-bin" vedrete partire regolarmente il nostro caro client di posta.

Ad MAiora

1 commento:

  1. ottima info, ho risolto :). uso Ubuntu 7.10 e non riuscivo ad avviare thunderbird. solo mi permetto di suggerirti un piccolo cambiamento, quando dici:

    Voi potete modificare "ld.so.conf" aggiungendo in fondo una nuova linea così:

    include /etc/ld.so.conf.d/*.conf
    /usr/lib/atlas
    /usr/local/thunderbird


    specificherei che l'ultima riga deve puntare alla cartella dove e' stato scompattato thunderbird. non sono pochi gli utenti che fanno queste installazioni in una cartella della home per semplificare la gestione dei permessi e quel "link assoluto" potrebbe ingannarli se sono di molto niubbi :)

    comunque grazie per l'ottimo suggerimento

    alek

    RispondiElimina

Per cortesia quando lasciate un commento identificatevi con il nome. Rispondere ad un anonimo per me che ci metto la faccia non è proprio il massimo ;-) Grazie