lunedì 5 novembre 2007

GIMP 2.4.1: fotoritocco e manipolazione d'immagini OpenSource

The GIMP Screenshot
GIMP è l'acronimo di "GNU Image Manipulation Program". E' un software liberamente distribuito per l'elaborazione d'immagini, più precisamente per effettuare operazioni di fotoritocco, composizione e manipolazione. Il software è disponibile per molti sistemi operativi e molte lingue.

Come accennato questo programma ha molte possibilità d'impiego, può essere usato come un semplice programma per disegnare o come un sofisticato sw per per esperti che vogliono il meglio delle funzionalità di fotoritocco digitale, o ancora può essere utilizzato come sistema d'elaborazione d'immagini in batch, o addirittura come programma per rendering massivo, come un convertitore d'immagini, etc., etc.

GIMP è espandibile ed estendibile . E' progettato infatti per accogliere nuove funzionalità attraverso un sistema di plugins ed estensioni per fare praticamente di tutto!Una sosfisticata interfaccia di scripting (un vero e proprio linguaggio di programmazione) consente di programmare Gimp per eseguire procedure di ogni tipo.

GIMP è stato scritto e tuttora sviluppato sulle librerie grafiche di X11 per tutti gli ambienti Unix-like(Linux, Solaris, etc.),ma lo stesso codice è stato portato anche sulle piattaforme MS Windows e Mac OS X.

Attualmente si è giunti alla release 2.4.1(scaricabile qui). Di seguito daremo ora una occhiata alle novità di questa versione.
Cosa c'è di nuovo
  1. Restyling grafico(nuove icone)
  2. Brushes scalabili
  3. strumento di selezione (riscritto completamente)
  4. aggiunto strumento selezione foreground
  5. strumento di allineamento
  6. riorganizzazione dei menù
  7. migliorate le funzioni di zoom in e zoom out
  8. supporto per i formati grafici migliorato
  9. fullscreen editing ancora più efficiente
  10. supporto per i profili di colore
  11. nuovo strumento per il "crop"
  12. migliorato il sistema di stampa
  13. aggiunto un filtro per la rimozione dell'effetto "occhi rossi"
  14. aggiunto filtro di compensazione della distorsione delle lenti
  15. Migliorata l'importazione dei parametri del formato JPEG
Come vedete c'è molto da scoprire in questa nuova versione di Gimp. Io lo uso ormai da diversi anni (sia su Windows che su Linux) con grande soddisfazione e lo suggerisco a tutti coloro che mi chiedono se conosco un programma alternativo ai famosi Photoshop, Paintshop e similari.

Come sempre
Ad MAiora


Nessun commento:

Posta un commento

Per cortesia quando lasciate un commento identificatevi con il nome. Rispondere ad un anonimo per me che ci metto la faccia non è proprio il massimo ;-) Grazie