martedì 4 settembre 2007

Gli Standard secondo Microsoft...

In questo post mi limito a fare il tam tam di una notizia di pochi giorni fa riguardante il quanto meno "spregiudicato" approccio di Microsoft all'approvazione degli standard: il colosso di Redmond ha infatti comprato i voti per il conseguimento dello standard ISO(International Standard Organization) per il suo formato di documenti Ooxml. Già tempo fa avevo accennato(vedi post "Un ponte fra OpenOffice e Microsoft") agli sforzi della compagnia di Bill Gates per ottenere consensi e standard nel campo dei formati per documenti d'ufficio, standard invece, riconosciuti con merito alla suite Open Office per il suo formato ODF(Open Document Format) proprio dall'ISO .
Così ecco che, durante una votazione del SIS (l'organo svedese che rappresenta la Svezia all'ISO), si è scoperto che circa una ventina dei voti, che avrebbero permesso l'approvazione del formato Ooxml, erano stati dati proprio da membri di società satelliti del colosso americano, appositamente invitate dallo stesso alla votazione!
Che dire... non vale la pena di aggiungere commenti ad una notizia che di per sé si commenta da sola.
Ma la storia ha comunque un lieto fine: Infatti l'ISO, ancora una volta ha bocciato Ooxml, quindi sino alla prossima votazione del 2008, Microsoft non potrà ottenere la tanto desiderata approvazione. Nel frattempo dovrà ulteriormente migliorare le specifiche del suo formato proprietario e quindi c'è da sperare che in futuro gli utenti di Office potranno contare su un formato sempre più affidabile, sicuro e trasparente.

Ad MAiora

Nessun commento:

Posta un commento

Per cortesia quando lasciate un commento identificatevi con il nome. Rispondere ad un anonimo per me che ci metto la faccia non è proprio il massimo ;-) Grazie