martedì 23 gennaio 2007

PDF senza Adobe? E' possibile.

Molti di voi avranno già avuto a che fare con questo tipo di file dall'estensione ".pdf" (Portable Document Format) perché ormai rappresenta quasi uno standard de facto per il salvataggio e la trasmissione di documenti che siano poi leggibili pda chiunque purché in possesso di un lettore PDF, generalmente Adobe Reader. Il vantaggio di questo formato risiede appunto nella portabilità (in termini di spazio occupato sul disco) e nella facilità di lettura su qualunque piattaforma sw (esiste anche il lettore per i palmari più comuni).
Però fin qui la maggior parte di voi si è limitata a scaricare e leggere i file
pdf, e solo coloro in possesso del costoso Adobe Acrobat o altri applicativi commerciali, sono in grado di produrre questo tipo di file. Ma quante volte invece avreste voluto inviare via e-mail un bel documento ad un amico o per lavoro e non avete potuto farlo perché di dimensioni troppo grandi? Se aveste potuto trasformarlo in PDF...
Ma ecco, che ancora una volta, la grande fucina del software Open Source ci viene incontro con un prodotto che fa proprio al caso nostro: PDFCreator
PDFCreator è distribuito con un licenza GPL che ne permette la copia e la ridistribuzione (leggi questa pagina per ulteriori chiarimenti sul software libero e licenze GPL), si installa su piattaforma Windows e non esiste per MAC OSX o Linux perché questi due sistemi operativi hanno già le loro utilità per adempiere alla creazione di file
pdf.
PDFCreator funziona come un stampante, cioè una volta installato, da tutte le vostre applicazioni (Word, Excel, Internet Explorer, etc. etc) potrete creare i vostri documenti in formato pdf, unicamente selezionando in fase di stampa la stampante virtuale PDFCreator.
Qui di seguito daremo una panoramica dell'installazione ed uso di questo programma:

1) Innanzitutto scarichiamo il file d'installazione collegandoci a questo link http://www.pdfforge.org/products/pdfcreator/download e facendo click sulla versione 0.9.3 GPL.

2) Una volta scaricato il file di installazione facciamo il fatidico "doppio click" ed avviamo l'installazione. Qui appariranno diverse finestre, innanzitutto scegliete la lingua d'installazione,

poi accettate la licenza GPL,
selezionate la Modalità Standard per l'installazione,
definite un nome per la pseudo stampante (potete lasciare il default),
accettate d'installare la ToolBar per Internet Explorer,
e quindi dopo un'ulteriore finestra di configurazione di altri aspetti
il software viene installato. A conferma dell'avvenuta installazione troverete nell'elenco delle stampanti una stampante chiamata PDFCreator.

3) Ora possiamo provare a creare il nostro primo file PDF. Apriamo Word o un word processor qualsiasi e scriviamo qualcosa, magari inserendo della grafica o caratteri sofisticati, quindi mandiamolo in stampa selezionando la stampante PDFCreator,
vedrete aprirsi un'ulteriore finestra che vi consentirà di scegliere dove salvare il file e di inserire informazioni aggiuntive al documento
Il gioco è fatto avete creato un file PDF che potrete spedire via e-mail senza problemi di grandezza e sicuri che praticamente tutti possano leggerlo.

4) Come ulteriore esempio ora aprite Internet Explorer , andate su una delle vostre pagine preferite e stampatela come file pdf semplicemente facendo click sul tasto in alto a dx della toolbar.

Spero che troverete questo articolo interessante e che abbia stimolato la vostra curiosità al punto di provare quanto sopra descritto. Ovviamente l'argomento richiederebbe ancora molte righe ma confido nella vostra voglia di discussione e quindi rimando ulteriori informazioni alla richieste che spero arriveranno attraverso i commenti.
Ad MAiora

Nessun commento:

Posta un commento

Per cortesia quando lasciate un commento identificatevi con il nome. Rispondere ad un anonimo per me che ci metto la faccia non è proprio il massimo ;-) Grazie